Come proteggersi dalla rabdomiolisi

della rabdomiolisi, farmaci prescrizione, hanno avuto, modo efficiente

La rabdomiolisi è una condizione muscolare dolorosa e potenzialmente pericolosa, con rapida disgregazione dei muscoli. Può colpire atleti e atleti durante o dopo uno sforzo estremo, specialmente quando si lavora a temperature elevate. Può fare notizia quando colpisce gli studenti, ma dovresti esserne consapevole anche per i tuoi allenamenti.

Quali sono i sintomi della rabdomiolisi?

I sintomi della rabdomiolisi comprendono l’urina color tè, la debolezza muscolare e il dolore persistente, sebbene sia disponibile una diagnosi più accurata con gli esami del sangue.

L’urina di colore scuro risulta dalla rottura del muscolo, che deposita una proteina chiamata mioglobina nel sangue e nelle urine. Se questi livelli sono troppo alti, possono verificarsi gravi danni ai reni. Per distinguere la rabdomiolisi indotta dall’esercizio da altre forme, viene spesso usato il termine "rabdomiolisi da sforzo".

Rabdomiolisi colpisce atleti studenti

Nel gennaio 2011, tredici calciatori dell’Iowa sono stati ricoverati in ospedale e diagnosticati rabdomiolisi dopo un duro allenamento pre-campionato di 100 squat. Tutti hanno recuperato e sono stati dimessi, ma è in corso un’inchiesta per identificare le pratiche che portano a un tale effetto di massa. Solitamente, la rabdomiolisi è rara e si manifesta isolatamente negli atleti, sebbene esistano altre segnalazioni di gruppi colpiti.

Chi è a rischio di rabdomiolisi?

Condizioni genetiche non comuni possono causare ad alcune persone di essere più sensibili alla malattia. Due di queste condizioni sono il tratto falciforme (una malattia del sangue) e la malattia da accumulo di glicogeno, in cui un enzima mancante rende il corpo incapace di immagazzinare e rilasciare il glucosio in modo efficiente per ottenere energia.

Anche così, un gruppo di team suggerirebbe un co-fattore "ambientale" comune con l’esercizio. Una recente revisione medica della condizione suggerisce che una serie di farmaci da prescrizione, da banco e illeciti sono associati alla rabdomiolisi, tra cui alcol, cocaina, caffeina, anfetamine, MDMA e farmaci come salicilati, neurolettici, chinino, corticosteroidi, statine, teofillina, antidepressivi ciclici, SSRI e altri.

In un articolo pubblicato sul cluster dello Iowa, hanno rilevato un aumento della probabilità di rabdomiolisi con percentuale di peso corporeo sollevato, il numero di set e il tempo necessario per completare 100 back squat. Erano più a rischio se si costringevano ad andare a un fallimento muscolare. È stato notato che le posizioni in cui gli studenti hanno giocato sono state prese in considerazione, ed era probabile che non fossero ancora pienamente allenate al momento dell’incidente. È interessante notare che coloro che hanno avuto più frullati proteici prima dell’allenamento estremo hanno avuto un rischio ridotto in questo incidente.

Come prevenire la rabdomiolisi da sforzo

Poco sapendo di avere una condizione genetica che può aumentare il rischio, ecco alcuni consigli di allenamento che dovrebbero ridurre sostanzialmente il rischio di rabdomiolisi.

  1. Progredisci gradualmente nel programma di allenamento in base all’idoneità esistente, che si tratti di cardio, circuito o pesi.
  2. Monitorare l’assunzione di liquidi, in particolare quando l’allenamento è lungo, intenso o caldo, in particolare tutti e tre insieme. Ma non esagerare; più fluido non è necessariamente migliore.
  3. Non allenarti duramente con diete ipocaloriche o dopo lunghi periodi di digiuno. Assicurati di avere a bordo sufficiente carburante per consentire ai tuoi muscoli di lavorare in modo efficiente. Fai attenzione alle diete povere di carboidrati mescolate con un esercizio duro e prolungato.
  1. Limitare le droghe ricreative come l’alcol prima dell’esercizio e non assumere droghe illecite o che migliorano le prestazioni. Siate cauti nei confronti di bisogni genuini da banco come i farmaci anti-infiammatori e consultate il vostro medico sui farmaci da prescrizione. La maggior parte probabilmente andrà bene.

Like this post? Please share to your friends: